4 maggio – A come Alimentazione

Il cranio di un carnivoro

Il cranio di un erbivoro
Lo scheletro di un serpente

dalle 10 alle 17  – Giardino biblioteca – Esperimenti e Giochi

A partire dall’energia di un raggio di sole che, catturata da una pianta, passa da organismo a organismo, legati e interconnessi tra loro come una rete…una ‘rete alimentare’!

Un viaggio che inizia dal microscopico che dà vita ad ogni essere, sia esso pianta o uomo, una storia che racconta di zuccheri e proteine, che parte da lontano, dalla preistoria, per raccontare come la nostra alimentazione sia mutata nelle ere. Un racconto che ci porta a spasso nella storia e nella scienza e che si propone di far nascere tanti interrogativi e magari scioglierne qualcuno. Come si riconoscono i sapori? Come fanno le piante a nutrirsi? Come facciamo a trasformare il cibo in energia? Queste e molte altre domande troveranno risposta attraverso i laboratori proposti.La rete alimentare: dai produttori primari ai consumatori. Gli adattamenti che gli organismi viventi hanno evoluto per nutrirsi, a partire dalla cattura dell’energia solare.I valori del cibo: come facciamo a riconoscerne i vari sapori; come siamo in grado di assimilarne l’energia e infine quanto siano importanti quei piccoli gesti quotidiani per una corretta igiene personale.

A cura di Didattica delle Scienze del Dipartimento di Biologia dell’Università di Roma Tor Vergata, Stefano Valente, Sergio Bernardini e studenti/ricercatori

La cicala e formica di Trilussa – Installazione arte e scienza Fernanda Pessolano
Diorama dedicato alle formiche

Stefano Valente, Sergio Bernardini e studenti ricercatori docenti responsabili dei progetti Didattica delle Scienze del dipartimento di Biologia dell’Università Tor Vergata. Il progetto vuole contribuire alla promozione dell’approccio al sapere scientifico, proponendo alcuni percorsi per la Scuola primaria e secondaria di primo e di secondo grado, organizzati presso la sede dell’ateneo. L’obiettivo è quello di stimolare e incentivare il piccolo scienziato che c’è in ogni ragazzo, tramite la partecipazione attiva alle pratiche sperimentali.

Fernanda Pessolano è stata costumista e scultrice per compagnie di danza contemporanea, si dedica alla realizzazione di abiti-scultura, teatrini di carta, installazioni di arte e scienza, percorsi espositivi, sentieri natura. Progetta e realizza percorsi legati alla promozione della lettura soprattutto per ragazzi su ambiente, sport, intercultura ed educazione all’immagine, per le biblioteche, all’interno dell’associazione Ti con Zero di cui è il presidente. Conduce laboratori con materiali artistici, per gruppi integrati e bambini particolari, per pazienti psichiatrici nei centri diurni di Roma. Ha collaborato con Rai Yoyo, ha seguito cinque Giri d’Italia e promuove la cultura della bicicletta con la Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza, di Roma, di cui è la fondatrice.

Per ulteriori informazioni riguardo il progetto:

http://bio.uniroma2.it/didatticadellescienze/

Per info e prenotazioni: Tel. 0645460671  – Ti con Zero 3498728183

https://www.bibliotechediroma.it/opac/library/biblioteca-casa-del-parco/RMBU2
https://www.facebook.com/bibliocasadelparco/